Dal Monte Corno, il balcone sul Lago di Ledro, per ammirare il profilo di Snoopy

28 settembre 2018 9:08 pm

La Valle di Ledro con le sue montagne verdeggianti, i suoi boschi fiabeschi e la sua ricca vegetazione è il territorio ideale per affrontare piacevoli escursioni a piedi di qualunque difficoltà. Una che vi lascerà una grande emozione? Quella del Monte Corno, il balcone sul Lago di Ledro.

Escursione sul Monte Corno

Per abbracciare la libertà e il totale relax, nulla di meglio che passare qualche ora nella natura tra i boschi e i prati della Valle di Ledro, dove si potrà non solo conoscere la ricca vegetazione che caratterizza quest’area, ma anche godere della pace che il territorio ledrense offre.

Uno degli itinerari che vi lascerà senza fiato è senz’altro quello che conduce in cima al Monte Corno.

Iniziamo subito col dire che raggiungere il Monte Corno non è una escursione alla portata di tutti. Nelle mappe è indicata come di difficoltà elevata e questo comporta un certo grado di preparazione ed esperienza di trekking in montagna.

I chilometri in totale sono circa 14,3 il che comporta circa 6 ore di camminata con un dislivello di 2.102 m (1051 in salita e altrettanti in discesa).

Ma lo sforzo fisico viene ampiamente ripagato dal panorama che vi aspetta non appena raggiungerete la cima.

Scommettiamo?

Iniziamo la nostra avventura lasciando la macchina al parcheggio di Pieve di Ledro (parcheggio via Nuova) per prendere la ciclabile che ci porta al sentiero SAT 456.

La chiesetta di San Martino

Foto By Stefania Oradini

La salita nel bosco ci porta alla prima tappa: la chiesetta di San Martino (datata 1500) che si erge sul monte Breno a 1307 m e da cui si apre un bellissimo panorama sulla Val Concei e sulle sue montagne circostanti. La particolarità di questo luogo è che una volta all’anno, la domenica più vicina all’11 novembre, la chiesa viene aperta al pubblico per festeggiare l’estate di S.Martino. Dopo aver celebrato la Santa Messa segue un pranzo a base di polenta gialla e bianca ed involtini. Un vero e proprio inno alle golosità ledrensi!

Dalla chiesetta di San Martino si prosegue fino a Bochet de Spinera. Durante il tragitto noterete le trincee risalenti alla Grande Guerra e un piccolo deposito, ora semidistrutto, da cui l’acqua sgorgava da un rubinetto a forma di testa di leone.

Al bochet comincia l’ultimo tratto di salita (che fatica! Non dimenticate di portare con voi tanta acqua!) che conduce al Monte Corno e alla sua croce . Un sentiero immerso nella pace e nella quiete del bosco. Il vostro sguardo (incantato!) spazierà dal Lago di Garda a Tiarno di Sotto ammirando tutta la Valle di Ledro e le cime circostanti fino al Gruppo del Brenta e sua maestà l’Adamello.

Ed è da qui, dal monte Corno, che il Lago di Ledro prende la curiosa e simpatica forma di Snoopy, linseparabile amico di Charlie Brown!

Un’escursione rigenerante per la mente, impegnativa per il corpo ed emozionante per il cuore! Un vero e proprio viaggio attraverso l’incanto di boschi immacolati e profumi di sottobosco, che vi porterà a scoprire la Valle di Ledro ma forse, ancor di più, voi stessi.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *